RICONOSCIMENTO COPRIWATER
Cassette Geberit GEBERIT GEBERIT COPRIWATER MONOLITH PLACCHE COMANDO WC Ricambi Geberit

GEBERIT e la sua storia. Dalla prima cassetta incasso fino ai combifix per vasi e bidet sospesi (part 3-1964/1999)

Abbiamo cominciato a conoscere e scoprire la storia di Geberit nel post: “GEBERIT e la sua storia ultra-centenaria. Il controllo dell’acqua sanitaria nei muri di casa e con l’acquisizione del marchio Pozzi Ginori e le sue ceramiche “fuori dai muri”” dove, tra le altre cose, abbiamo visto la loro prima cassetta di scarico acqua Phönix (1874/1929). Poi nel post: “La storia dell’azienda elvetica GEBERIT. Da piccolo laboratorio artiginale di lattoneria alla multinazione che produce cassette di scarico incasso nascoste nei muri dei bagni di tutto il mondo” abbiamo visto lo sviluppo nei materiali di produzione delle cassette di scarico esterne che diventano in plastica e permetteranno il successo negl’anni successivi dei modelli AP130, AP140, AP123 e l’ultima AP116. Oggi partiremo dagl’anni ’60 e scopriremo altri prodotti iconici che hanno permesso il successo internazionale dell’azienda.

Se nei decenni prima l’azienda si era concentrata sulle cassette cassette esterne, il decennio del ’60 è segnato dall’introduzione della prima cassetta incasso (1964). Rivoluzione che porterà al 1970 con la presentazione della cassetta di risciacquo tipo 10.500 (prodotta fino al 1974) e poi al modello 10.700 icona dei bagni moderni, con la produzione che è durata fino al 1988, quando venne superata prima dalla UP170 Twinline 8 cm e poi dalla UNICA UP700. Il punto di arrivo, allo stato attuale è nel 2016 con il lancio della cassetta da incasso SIGMA 8 cm (codice 109.790.00.1)

Torniamo adesso indietro al periodo degl’anni ’70. Insieme alla novità delle cassette incasso, l’azienda investe su nuove tecnologie che permettono produzioni importanti, viene infatti introdotta (1972) la tecnologia di soffiaggio (per chi volesse approfondire questa tecnica suggeriamo questo LINK). GEBERIT nel 1976 si espande anche negli Stati Uniti e fonda la controllata Geberit Manufacturing Inc. con sede a Michigan City, Indiana. E arriviamo al 1985 e
all’acquisizione di Sanbloc GmbH a Weilheim (DE). Questa azienda produce componenti di prefabbricazione vedi foto di fianco). E’ la premessa per il lancio qualche anno dopo (1996) dei moduli combifix con alloggiate le cassette Twinline per i vasi sospesi, ma anche le varianti per il bidet e il lavabo. Queste strutture sottomuro sono state la chiave di volta del successo sul mercato dei sanitari sanitari sospesi che a partire dagl’anni ’90 hanno cominciato a popolare i bagni. Ne abbiamo parlato anche nel post: “I sanitari sospesi moderni“.

Negl’anni ’90 che portano al nuovo millennio sono costellati di nuove aperture produttive, tra cui in UK, e acquisizione di altre aziende che permettono di ampliare l’offerta prodotto ai clienti. Tra queste segnaliamo, nel 1995, proprio in Italia: Deriplast S.p.A., produttore di tubi in plastica di Villadose (IT), viene rilevata integralmente; Geberit deteneva una quota di minoranza del 26% dal 1989. Nel 1990 viene costruito un nuovo stabilimento a Pottenbrunn (AT).

In questo decennio la società (1999) GEBERIT viene quotata in borsa, dopo che nel 1991 i membri della famiglia fondatrice si erano ritirati dalla gestione operativa.

Abbiamo scoperto un altro pezzo della storia dell’azienda GEBERIT. La forza di quest’azienda è sempre stata legata alla qualità ed affidabilità dei suoi prodotti. Ma anche la capacità di garantire i ricambi dei suoi prodotti negl’anni successivi all’acquisto. Se cercate la ricambistica Geberit delle loro cassette di scarico vi suggeriamo questo LINK.

Fonte: https://www.sintesibagno.shop/it/blog/dettaglio-notizia?a=geberit-e-la-sua-storia-dalla-prima-cassetta-incasso-fino-ai-combifix-per-vasi-e-bidet-sospesi-part-3-19641999

RICONOSCIMENTO COPRIWATER

Categorie